top of page

 

"Raccontami ed io dimentico, 

insegnami ed i ricordo, coinvolgimi ed io imparo."

Benjamin Franklin

Imparare una o più lingue straniere accresce notevolmente la nostra cultura, apre gli orizzonti e favorisce l’apertura al mondo.

I corsi di lingua straniera rappresentano il fiore all’occhiello delle attività dell’Associazione. Sono rivolti a persone di tutte le età: sono disponibili tutti i livelli, da principiante ad avanzato, con diverse possibilità di orario sia pomeridiano che serale, in presenza e a distanza.


I docenti sono madrelingua, esperti e qualificati, con formazione specifica nell'insegnamento delle lingue straniere. Curano la loro formazione professionale aggiornandosi periodicamente sulle ultime innovazioni educative e sulle ultime tecniche nell'insegnamento delle lingue. Le metodologie didattiche adottate si basano sul potenziamento di tutte le abilità linguistiche, primarie e integrate (comprensione, espressione ed interazione).

CULTURANDO APS, Associazione di Promozione Sociale, promuove da sempre, per tutti i Soci, lo studio delle lingue straniere con l’obiettivo di dare ad un maggior numero di persone la possibilità di affacciarsi alle differenti culture e a diversi modi di pensare, in un’ottica di plurilinguismo.

La quota associativa annuale è di € 30,00/anno comprensiva di copertura assicurativa.

Il contributo richiesto per l’iscrizione alle attività di formazione, dipenderà dalla tipologia di corso scelto e dal numero di partecipanti.

L’avvio di un corso segue il criterio del numero di iscrizioni: nel momento in cui il numero minimo consentito sia stato raggiunto, il corso può iniziare. I gruppi sono formati ( per i corsi in presenza) da max 10/12 persone; il numero minino è di 6/7 persone; al di sotto di tale numero il corso si intende semi-individuale, con modalità e costi diversi.

Per poter partecipare ad un corso di CULTURANDO APS è necessario associarsi compilando e inviando l'apposito modulo  presente nella sezione "Associarsi".Chi intende associarsi dovrà prendere visione dello Statuto e del Regolamento dell'Associazione per poter accettare e condividere i fini istituzionali di CULTURANDO APS.

I corsi sono organizzati secondo i livelli descritti dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue (QCER)

Il QCER  costituisce una linea guida utile per descrivere le abilità linguistiche raggiunte da chi studia una lingua straniera europea, a conferma del livello di riferimento di un insegnamento linguistico negli ambiti più diversi.

Messo a punto tra il 1989 e il 1996 dal Consiglio d’Europa, come parte principale del progetto Language Learning for European Citizenship, ha lo scopo di confermare la procedura di metodo per accertare le conoscenze e trasmetterle  e viene applicato a tutte le lingue europee. Una risoluzione del Consiglio d’Europa nel 2011 ha raccomandato di utilizzare il QCER per costruire sistemi di validazione dell’abilità linguistiche.

Il QCER si articola in 6 livelli di riferimento - A1, A2, B1, B2, C1 e C2 - e  tre livelli intermedi - A2+, B1+, B2+ - ormai diffusamente accettati quali parametri per valutare il livello di competenza linguistica individuale; la maggior parte degli enti certificatori delle varie lingue europee ha completato il passaggio alle nuove denominazioni dei livelli di conoscenza linguistica per le certificazioni da essi rilasciate o, in alternativa, forniscono tabelle di conversione tra le denominazione dei propri livelli e quelle standard del Quadro Comune di Riferimento Europeo. Alcuni enti certificatori di paesi extraeuropei hanno già avviato progetti pilota per armonizzare i propri livelli linguistici con quelli del QCER.

Livelli

 

  • A1 – Livello base

Lo studente comprende e usa espressioni di uso quotidiano e frasi basilari tese a soddisfare bisogni di tipo concreto. Sa presentare se stesso/a e gli altri ed è in grado di fare domande e rispondere su particolari personali come: dove abita, le persone che conosce e le cose che possiede. Interagisce in modo semplice, purché l’altra persona parli lentamente e chiaramente e sia disposta a collaborare.

 

  • A2 – Livello elementare

Lo studente comprende frasi ed espressioni usate frequentemente relative ad ambiti di immediata rilevanza (es. informazioni personali e familiari di base, fare la spesa, la geografia locale, l’occupazione). Comunica in attività semplici e di abitudine che richiedono un semplice scambio di informazioni su argomenti familiari e comuni. Sa descrivere in termini semplici aspetti della sua vita, dell’ambiente circostante; sa esprimere bisogni immediati.

 

  • B1 – Livello pre-intermedio o “di soglia”

Lo studente comprende i punti chiave di argomenti familiari che riguardano la scuola, il tempo libero ecc. Sa muoversi con disinvoltura in situazioni che possono verificarsi mentre viaggia nel paese di cui parla la lingua. È in grado di produrre un testo semplice relativo ad argomenti che siano familiari o di interesse personale. È in grado di esprimere esperienze ed avvenimenti, sogni, speranze e ambizioni e di spiegare brevemente le ragioni delle sue opinioni e dei suoi progetti.

 

  • B2 – Livello intermedio

Lo studente comprende le idee principali di testi complessi su argomenti sia concreti che astratti, comprese le discussioni tecniche sul suo campo di specializzazione. È in grado di interagire con una certa scioltezza e spontaneità che rendono possibile una interazione naturale con i parlanti nativi senza sforzo per l’interlocutore. Sa produrre un testo chiaro e dettagliato su un’ampia gamma di argomenti e spiegare un punto di vista su un argomento fornendo i pro e i contro delle varie opzioni.

 

  • C1 – Livello post-intermedio o “di efficienza autonoma”

Lo studente comprende un’ampia gamma di testi complessi e lunghi e ne sa riconoscere il significato implicito. Si esprime con scioltezza e naturalezza. Usa la lingua in modo flessibile ed efficace per scopi sociali, professionali ed accademici. Riesce a produrre testi chiari, ben costruiti, dettagliati su argomenti complessi, mostrando un sicuro controllo della struttura testuale, dei connettori e degli elementi di coesione.

 

  • C2 – Livello avanzato o di padronanza

Lo studente comprende con facilità praticamente tutto ciò che sente e legge. Sa riassumere informazioni provenienti da diverse fonti sia parlate che scritte, ristrutturando gli argomenti in una presentazione coerente. Sa esprimersi spontaneamente, in modo molto scorrevole e preciso, individuando le più sottili sfumature di significato in situazioni complesse.

 

Al termine di ogni corso, i partecipanti riceveranno un attestato di frequenza nel quale saranno specificati il livello frequentato e la durata del corso stesso. Questo certificato può costituire credito formativo per gli studenti delle scuole secondarie di II grado e può contribuire alla valutazione del merito scolastico e la valorizzazione delle eccellenze nelle scuole secondarie di I grado. Per ricevere l’attestato sarà fondamentale aver frequentato almeno l’80% del monte ore previsto.

bottom of page